Isola Maggiore

Maggiore tra le piccole

Isola Maggiore è un “Piccolo mondo antico” quest’isola : 12 abitanti per 24 ettari di estensione. Quando il battello attracca nel porticciolo l’impressione è quella di essere tornati indietro nel tempo. Il villaggio dei pescatori, abitato da pochi anziani e da qualche merlettaia che ancora oggi crea splendidi manufatti in pizzo d’Irlanda, ha un sapore suggestivo e al contempo malinconico. La produzione del pizzo d’Irlanda fu portata sull’Isola dalla marchesa Elena Guglielmi, per scoprirne l’affascinante storia e ammirare preziosi manufatti, una visita al Museo del Merletto è tappa obbligata.

Tra le Isole che punteggiano il Lago Trasimeno, la Maggiore è quella che meglio si presta ad una visita guidata per il perfetto connubio tra Arte, Storia, Paesaggio e Tradizioni. I sentieri che l’attraversano permettono di scoprire scorci suggestivi, una natura lussureggiante e gioielli artistici incastonati in una splendida cornice paesaggistica: la chiesa di Chiesa di San Michele Arcangelo, posta nel punto più alto dell’isola, e il fiabesco Castello Guglielmi che domina con il suo aspetto turrito il profilo dell’Isola.