Montefalco

 

In posizione dominante sulla Valle Umbra, la cittadina è denominata "ringhiera dell'Umbria" per lo splendido panorama. Notevoli tesori d’arte e di spiritualità si aprono di fronte al visitatore.

 

DA VEDERE IN MEZZA GIORNATA

Chiesa Museo di San Francesco*: l’ex-chiesa ospita una collezione archeologica, una pinacoteca, ma soprattutto le straordinarie opere d’arte di Benozzo Gozzoli, del Perugino e di scuola locale. Dalla chiesa si arriva alla caratteristica Piazza circolare sulla quale si affacciano l’antico Palazzo Comunale e suggestivi palazzi signorili

Chiesa di Santa Chiara da Montefalco: la grande mistica vissuta a cavallo tra Due- e Trecento nascondeva un segreto nel suo cuore. Da vedere la cappella con gli affreschi medievali relativi alla Santa e le sue prodigiose reliquie.

Il giro città conduce per splendidi vicoli, chiesette in pietra , nonché alla chiesa affrescata di Sant’Agostino.

 

CON UN PO' PIU' DI TEMPO

Chiesa di San Fortunato: per scoprire dove Benozzo Gozzoli lasciò la sua prima significativa opera pittorica in Montefalco

E NEL TEMPO LIBERO...

Vi consigliamo a Montefalco di scoprire i segreti di tessitura della pregevole “tela umbra” e di degustare in cantine della zona, il Sagrantino, il Rosso ed il Grechetto doc di Montefalco, tradizionali vini delle dolci colline montefalchesi.

ABBINAMENTI CONSIGLIATI A SCELTA TRA

Bevagna, Spello, Assisi, Foligno.

*ingresso a pagamento

TOP