Città di Castello

GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA GUIDA TURISTICA 

Sabato 24 febbraio 2018

Anche quest’anno, le Guide Turistiche dell’Umbria intendono celebrare la Giornata Internazionale della Guida Turistica portando i visitatori alla scoperta dei luoghi che hanno fatto la nostra storia, e che sono parte della nostra cultura.
Istituita nel 1990 dalla World Federation of Tourist Guide Associations e promossa in Italia dalla Associazione Nazionale Guide Turistiche, la Giornata Internazionale della Guida Turistica è arrivata in Umbria alla sesta edizione.
In questa occasione, le Guide Turistiche dell’Umbria  appartenenti alle principali organizzazioni di categoria (Associazione Guide Turistiche dell’Umbria, GAIA, Guide in Umbria e Umbria con me) offrono gratuitamente  la visita guidata
di un sito di particolare rilevanza culturale del nostro territorio, da proporre al grande pubblico al fine di far conoscere la passione, la preparazione e la conoscenza, insite nella professione di Guida Turistica.
Nelle passate edizioni la scelta è caduta su siti  come  la Basilica di San Pietro Perugia, il Monastero di Sant'Anna di  Foligno, i Palazzo dei Consoli e Ducale di Gubbio, la chiesa di San Giovenale  ad Orvieto, e la Basilica di San Francesco  ad Assisi.
Quest’anno il monumento prescelto è Palazzo Vitelli alla Cannoniera a Città di Castello. 
Splendido esempio di dimora rinascimentale appartenuta alla famiglia Vitelli, il palazzo era una delle cinque dimore della famiglia. Arricchito da una raffinata decorazione a graffiti all’esterno, e da affreschi preziosi all’interno, da oltre un secolo ospita la Pinacoteca Comunale, in cui si possono ammirare i capolavori del Signorelli  e di Raffaello.
La data per la visita a Palazzo Vitelli alla Cannoniera a Città di Castello è quella di sabato 24 febbraio 2018.
Ancora da stabilire orari, turni, e modalità di prenotazioni. In questo sito e nella nostra pagina Facebook, forniremo al più presto tutti i dettagli. Seguiteci per ulteriori informazioni!
Giornata internazionale della guida turistica: una opportunità da non perdere per conoscere la nostra storia e la ricchezza della nostra regione!
 
 

Città posta ai confini tra Umbria e Toscana, si presenta oggi con tracce importanti dell'epoca rinascimentale. Importante sede di vari musei, tra cui quelli legati alla figura di Alberto Burri protagonista dell'Arte italiana del secondo dopoguerra.

ITINERARIO CLASSICO DI VISITA DI MEZZA GIORNATA

Piazza Gabriotti: sulla quale si affacciano la Cattedrale dei Santi Florido e Amanzio,il trecentesco Palazzo del Podestà e la Torre del Vescovo

Pinacoteca Comunale*: secondo museo della regione per importanza e ricchezza delle collezioni. All’interno del Palazzo Vitelli alla Cannoniera, sono ospitate opere di Raffaello, Signorelli e vari artisti locali

Chiese San Francesco, San Domenico e Santa Maria delle Grazie. 
 

CON UN PO’ PIU’DI TEMPO

Fondazione di Palazzo Albizzini*: palazzo rinascimentale, ospita le opere donate da Alberto Burri alla sua città natale, artista tra i principali esponenti dell’arte informale in Italia

Ex Seccatoi del Tabacco*: ospitano le opere di grandi dimensioni e più recenti di Burri in un ambiente di rara suggestione, frutto di riconversione di impianti industriali

Museo del Duomo*: da visitare per la presenza del Tesoro di Canoscio, esempio di arredo liturgico del VI secolo
 

E NEL TEMPO LIBERO 

Città di Castello offre interessanti laboratori di tela umbra.

ABBINAMENTO CONSIGLIATO

Gubbio

*ingresso a pagamento

 

TOP